Il nuovo “punto luce” di “Save the Children” a San Luca: c’e’ anche il Parco dell’Aspromonte

Questa mattina, alla presenza delle massime Autorità, dal commissario prefettizio del Comune di San Luca, Salvatore Gullì, all’assessore alla Scuola della Regione Calabria, Federica Roccisano, dal presidente della Commissione regionale contro la ‘ndrangheta, Arturo Bova, al direttore dei Programmi Italia-Europa di Save the Children, Raffaela Milano e alle autorità scolastiche locali, è stato inaugurato il “Punto Luce” dell’associazione “Save The Children” a San Luca.

Alla cerimonia era presente anche il Direttore del Parco Nazionale dell’Aspromonte Sergio Tralongo, anche a nome del Presidente Giuseppe Bombino impegnato alla BIT di Milano: “In attesa di consolidare la collaborazione con Save The Children con attività comuni, da programmare ed attuare insieme alle guide e alle strutture sul territorio – spiega il Direttore Sergio Tralongo – abbiamo ritenuto di partecipare a questa importante iniziativa rispondendo alla proposta della dott.ssa Sorgiovanni, referente regionale dell’associazione, e intervenendo direttamente nella sistemazione del verde del Punto Luce, attraverso il nostro personale in servizio presso il Centro Visite di San Luca. Siamo certi che si tratti solo dell’inizio di una proficua azione educativa in un’area di grande importanza per la nostra area protetta. Sono solo 21 i Punti Luce di Save The Children in Italia, e questo è il terzo in Calabria: un segno evidente dell’esigenza di formazione alla legalità, ma anche di un robusto impegno delle Istituzioni, decise a lavorare insieme per far crescere il territorio”.

L’iniziativa, di grande rilievo per il nostro territorio, coincide con l’inizio della campagna di sensibilizzazione e mobilitazione “Illuminiamo il Futuro”, avviata da Save the Children sui temi del contrasto alla povertà educativa. Sito all’interno di una struttura comunale, questo punto educativo, che ospiterà bambini e ragazzi da 6 a 16 anni, anche in compagnia dei genitori, appare come un atto concreto con cui le Istituzioni si propongono di rispondere in termini di offerta di servizi in un’area definita “ad alta intensità educativa” che comprende i comuni di San Luca, Platì e Brancaleone. Il Punto Luce di San Luca, gestito in collaborazione con l’Associazione Civitas Solis, offrirà ogni giorno, gratuitamente, servizi di accompagnamento allo studio, educazione al movimento e al gioco creativo, laboratori di invito alla lettura, laboratori artistici e musicali, educazione ad un utilizzo sicuro di internet.