Avviso ai fornitori : dal 1° luglio 2017 l’Ente Parco applica lo split payment

A seguito del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50 art. 1 co. 1-quater (manovra correttiva) che risulta essere stato approvato definitivamente dal Senato in data 15 giugno 2017, a partire dal 1° luglio 2017 sono cambiate le modalità di pagamento delle fatture elettroniche relative alle forniture effettuate nei confronti di alcuni Enti Pubblici che erano ancora esenti dal meccanismo della scissione dei pagamenti (c.d. split payment).

Si comunica che l’Ente Parco Nazionale dell’ Aspromonte a far data dal 1°luglio 2017 applicherà il meccanismo dello split payment per l’addebito dell’IVA.
Tale disposizione implica che l’IVA non verrà liquidata al fornitore, ma trattenuta per il successivo versamento all’erario.

I fornitori dovranno pertanto emettere e inviare le fatture prevedendo il sistema di scissione dei pagamenti, differenziandone dunque l’ IVA.