Buon Natale dal Parco dell’Aspromonte

E’ con la Nascita che la natura stabilisce il suo ordine verticale, dal buio la luce, dal Seme l’altezza, l’antro e il Cielo… Così l’Aspromonte si solleva dagli Abissi e diviene una Preghiera nella Storia dell’Uomo. Non era che un piccolo spasmo minerale nel liquido alveo del Mare, entro cui si agitava, in quell’atto istintivo e primordiale che precede la nascita…., poi è il pianto, l’abbraccio materno. Era una promessa…oggi è una Comunità. (gb) L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte augura un Buon Natale e un Buon 2018 a tutti!