LIB(e)RI in Aspromonte: il Parco dona una collezione di Libri agli Istituti Superiori

“Leggere per liberarsi”. Crescere attraverso la conoscenza. Il Parco dell’Aspromonte ha deciso di consegnare agli Istituti Superiori del territorio una collezione di volumi riguardanti la Flora, la Fauna, la Cultura e gli Autori, le Tradizioni e i Borghi della Montagna della Città Metropolitana.

All’Istituto Tecnico Statale Economico “Raffaele Piria” di Reggio Calabria, questa mattina, la prima consegna, alla presenza del Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino, del Dirigente Scolastico Ugo Neri, degli insegnanti e degli studenti.

Molteplici gli obiettivi che il Parco si prefigge attraverso questo simbolico gesto: sensibilizzare le giovani generazioni alla lettura, orientarli verso il rispetto della Natura quale esercizio critico per la formazione di una coscienza collettiva e consapevole finalizzata alla esaltazione di valori e comportamenti autentici.

La cultura, dunque, vista come risposta alle diverse difficoltà contemporanee, ai dubbi sul futuro, quale segno di un percorso soggettivo ed intellettuale per arginare i fenomeni deteriori che rischiano di farsi largo nelle nuove generazioni.

“Il connubio Natura e Cultura – ha spiegato il Presidente  Giuseppe Bombino – continua a rappresentare per il Parco dell’Aspromonte, un elemento fondamentale della nostra idea di Area Protetta. Due termini non in antitesi ma perfettamente coincidenti che, interagendo, costituiscono le fondamenta della formazione umana.  Crescere con la Cultura aiuta a superare disagi sociali e disgreganze, a comprendere per non ripetere. I libri rappresentano “l’edificio perfetto”, i cui contenuti non si consumano con l’avanzare del tempo ma, anzi, proprio nel tempo acquisiscono maggiore pregio e valore storico”.

Prossimi appuntamenti con gli studenti del Liceo Statale “G. Rechichi”  di Polistena – sezione Musicale di Cinquefrondi e del Liceo Scientifico “E. Fermi”  di Bagnara – sezione di Sant’Eufemia d’Aspromonte.

Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

v. i.