Il mondo misterioso dei pipistrelli agli “Incontri di Natura” del Parco

Gli “Incontri di Natura” giungono a metà percorso: il ciclo di eventi promossi e organizzati dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, arriva al suo sesto appuntamento. Giovedì 16 maggio,  a Reggio Calabria, sono di scena i pipistrelli, i Chirotteri (in termini scientifici). Creature indubbiamente misteriose, mammiferi volanti, animali che vivono nell’oscurità: queste originali caratteristiche hanno attirato da sempre l’uomo, che ha poi trasferito sui pipistrelli, come spesso accade, tutte le proprie fantasie. Ecco allora i Chirotteri che si attaccano ai capelli e non si staccano più, i vampiri assetati di sangue umano, i portatori di sfortuna e disgrazie, ma anche la rappresentazione delle divinità e l’amuleto contro i malefici. Per saperne di più, e soprattutto per conoscere questi mammiferi di grande importanza conservazionistica e la loro distribuzione nel nostro territorio, sarà con noi un esperto del settore, Pier Paolo De Pasquale, che da alcuni anni sta lavorando proprio in Aspromonte, su incarico dell’Ente Parco, per analizzare le popolazioni di Chirotteri che frequentano gli ambienti forestali e gli altri habitat dell’area protetta. Ancora un incontro di carattere divulgativo, per saperne di più sulla nostra fauna e capire cosa fa il Parco per la sua tutela: appuntamento quindi, come al solito, presso il salone delle Conferenze del Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, in via Campanella 38 a Reggio Calabria, con inizio alle 17. La partecipazione agli “Incontri di Natura” è gratuita.