INTERPRETIVE OUR HERITAGE, NARRAZIONE e COMUNICAZIONE

 
L’Interpretazione ambientale o Interpretazione del Patrimonio (Interpretation di Freeman Tilden, 1957), in quanto approccio sistemico, efficace metodo di comunicazione, attraente arte educativa e stimolante processo di narrazione, può rivelarsi elemento chiave per riuscire a “tradurre” (come farebbe un “interprete” linguistico) i concetti e il linguaggio tecnico della Geologia e delle Scienze della Terra, così come di tutte le altre scienze naturali e territoriali, in messaggi comprensibili ai non addetti ai lavori, siano essi turisti, studenti, abitanti, appassionati escursionisti e quant’altro.

Utilizzando i principi e i metodi dell’approccio interpretativo, vengono progettate e realizzate attività e programmi di conoscenza e valorizzazione del patrimonio geologico, storie e narrazioni che facciano “visualizzare” all’utente e comprendere anche concetti e realtà complesse, lontane nel tempo e nello spazio, altrimenti difficilmente apprezzabili, nonché redatti strumenti comunicativi a supporto della divulgazione scientifica (pannelli, brochure, locandine, spot,…). L’Interpretazione, infatti, focalizza l’attenzione non su singole nozioni scientifiche, illustrando fatti e dati isolati, bensì su temi che incontrano la curiosità, l’immaginazione, l’interesse e il gradimento di chi li riceve.

I risultati sono: “buone esperienze” di conoscenza del patrimonio geologico,  sensazioni ed emozioni di stupore e meraviglia nei confronti della nascita ed evoluzione di un territorio, senso di partecipazione al “ciclo della vita” che parte dalla matrice geologica, apprezzamento delle forme e delle “qualità” dei paesaggi geologici, nonché desiderio di contribuire alla loro conservazione e valorizzazione (Serena Palermiti, 2018).