Patrimonio geologico e geositi

 
Qualche definizione per iniziare ad orientarsi!

Cosa si intende per PATRIMONIO GEOLOGICO

GEOLOGICAL HERITAGE

Le rocce, i minerali, i fossili, i suoli e le formazioni terrestri sono parte integrante della nostra natura. La distribuzione degli habitat, delle piante e degli animali dipende non solo dal clima ma anche dalla geologia e dal paesaggio. Geologia e paesaggio hanno profondamente influenzato la società, la civiltà e la diversità culturale del nostro pianeta. Il concetto viene espresso per la prima volta nella Dichiarazione Internazionale dei diritti della Memoria della Terra, stilata da un gruppo di geologi nel 1991 a Digne des Bains. “Il difficile racconto della storia della Terra risiede nelle rocce e nel paesaggio che si osservano presso la sua superficie; questo insieme rappresenta la “Memoria della Terra”. Solo in questi siti, e solo lì, è possibile tracciare i processi che in migliaia di milioni di anni si sono succeduti e che hanno creato l’attuale aspetto del nostro pianeta, compresa l’evoluzione della vita in cui è inserita quella dell’uomo. Quello che e’è conservato negli affioramenti rocciosi e nel paesaggio e’è da considerare unico, e talora molto fragile. Per questo è necessario riflettere sul fatto che ciò che si perde di questo patrimonio non potrà mai essere ripristinato o ricostruito, ed è quindi necessario capire e procedere alla sua protezione.”  

Cosa si intende per GEOSITI

I geositi rappresentano la geodiversità di un territorio, intesa come gamma dei caratteri geologici, geomorfologici, idrologici e pedologici caratteristici di una data area. Tenuto conto che i caratteri geologici risultano determinanti per le diverse specie che  vivono in tali territori, si puo’ ritenere che la conservazione della geodiversità e la tutela del patrimonio geologico contribuiscono a combattere la perdita della biodiversità ed al mantenimento dell’integrità degli ecosistemi. Secondo la definizione comunemente accettata “un geosito puo’ essere definito come località area o territorio in cui è possibile individuare un interesse geologico o geomorfologico per la conservazione (W.A. Wimbledon, 1996)”